Aquiloni e misteri

 

NEL PARCO

È vivo oggi il parco
non c’è alcuno ma non sono sola
tra l’erba alta crescono colombe
non venite a falciarle
il cane buono si chiede perché
volano come da un cilindro
sorpresa
aprendosi in un bouquet
aquiloni senza fili
senza presa
ne manca una “aspettatemi!”
fors’è giusto allora penso
guardarle da lontano
fuochi d’artificio stelle
per non fare male
per non farsi male
colombe pensieri.

 

IL MISTERO TI VEDE

Ripasso ancora
davanti la chiesa abbandonata
un tempo era  castello
i merli appuntiti sono steccato
per non scavalcare il cielo
non rispondono i cardini ma
sulla faccia campeggia una finestra
buia che mi guarda
mi sfida ma non svela
il mistero ti vede
ma da te visto non è.

 

AQUILONE

 

Print Friendly, PDF & Email