Tre asterischi

*

E andava per strada
scorreva
alla nenia sfogliava
le foglie su pista
asfaltata
e ancora Guccini
nel grigio del cuore
nel film pastello del sole
il papavero
canta al di là della nenia
io dentro
scorro con lei.

 

*

Al dolore
ago
subentra in camice bianco
ecco arti fantasma
su freddate fiamme.
Troppo ormai
a suon di sveglie
girai la testa sul cuscino
con schiaffo sordo
di nuovo sonno
ancora altro minuto

dopo minuto

e la sveglia silente
guarda impotente

sveglia!

 

*

Fossi cane
grondante pioggia
scotolerei via
insetti e fango
fiondando razzi
a fendere l’aria
mentr’io respiro

quando?

 

pioggia

Print Friendly, PDF & Email