Penne e voli nel parco

 

Quante cadute altre dedicate
sono penne da volo vostre
care sodali dal canto gutturale
amiche senza fiele.
So bene come e perché
mi date segni affettuosi voi
così distratte in apparenza schive
agli incontri diretti voi
solerti alle ringhiere
o ai bordi del tetto
dedicati a un protetto
come se fosse a caso
o al canto quasi indiscreto
nei momenti tra me e l’Amore.
Ora il gioco scoperto lo asseconda
l’anima che mi è vita
e vi saluta vi affida qualche gioia
sodali come siete
forse soli Sole
come vuole l’Amore.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email