Dazebao del Parco Ornitologico di Sicilia

OH – O – HO ! Gabriele Nanfitò!

DAZEBAO DEL PARCO ORNITOLOGICO DI SICILIA

*   *   *

IL MERLOGIALLO PRESENTA: FISCHI GORGHEGGI E ZIRLII

(Rubrica di botticelle e carote bianche di Sicilia animata da Gabriele Nanfitò)

*

Palermo, dicembre 2016 – Folla di autorità civili, politiche e religiose in frac al concerto di fischi gorgheggi e zirlii di tordi e cesene nel Parco Ornitologico di Sicilia. Parole toccanti del presidente del Parco, Luciano Tosacani nel prospettare la crisi che prelude la chiusura del Parco medesimo per mancanza dei fondi necessari per gli acquisti e l’approvvigionamento di frumentelli e mangimi indispensabili per l’alimentazione degli uccelli in gabbia del Parco. Drammatico dilemma: farli morire di fame o aprire le gabbie e liberarli?

*

Agrigento, 29 novembre 016 – Il Corvo di Mizzaro è tornato. E stato visto roteare all’altezza di San Leone e posato in atteggiamento sospetto sull’ala destra del Palazzo dell’ex Provincia regionale.

*

Catania, Riceviamo e pubblichiamo: <Sarebbe molto gradito e producente per il Popolo Siciliano il conoscere quali somme sono state erogate per finanziare il grantour culturale isolano-marinareccio con Sgarbi, Collura e altre eccellenze culturali tra i mesi scorsi di ottobre e novembre. Questa interpellanza rivolgiamo vogliosi e grati alla cortese attenzione dell’Assessore del Governo Regionale on.le Barbagallo> (Lettera firmata)

*

VERSI D’OCCASIONE

A rrampa ca s’acchiana scali-scali

mmalidittu cu a prova

Ninu Pitosciu e Maru Minnissali

si ficiru calàri nt’a jsterna

ppi pruvari si l’acqua aveva sali

tineva a corda dd’aricchiuni ‘i Marika

e cci custau cchiù d’a guerra ê l’Africa!

*

BOTTICELLE

La botticella è una piccola botte identificata al vezzeggiativo e qui al plurale per dire che le botticelle sono diverse. Per un siciliano che ha dimestichezza col proprio dialetto non sarà un carismatico ultrasuono leggere botticelle nel significato isolano di piccole allusività pelose a parlami suocera e sentimi nuora. Scambiamoci un segno di sdegno.

*

OROSCOPO

La donna e l’uomo nati in Sagittario tirano frecce sempre avvelenate, dividono con garbo e senza scrupoli (Divide et impera), hanno faretre zeppe e sanno tendere la corda fino a rendere convessa la forma dell’arco. Ma senza malizia, solo per natura loro coerente al segno zodiacale rappresentato. (Parola di Gabriele Nanfitò).

uccelli-stretti

Print Friendly, PDF & Email