Dalla finestra di Mario Grasso – “Il giallo nordico” e altre segnalazioni librarie

UN NUOVO SAGGIO DEL NOSTRO CONDIRETTORE 
ALESSANDRO CENTONZE
IL “GIALLO NORDICO” E I SUOI DINTORNI, PAGG. 178, €15

 Pubblichiamo la scheda analitico critica delle bandelle del libro per gentile concessione dell’editrice 

Questo saggio di Alessandro Centonze, edito da Prova d’Autore, presenta, probabilmente per la prima volta in Italia, una chiara panoramica, frutto di ricerca scientifica, sul “Giallo nordico”. Riteniamo opportuno informare che l’Autore, magistrato della Corte di cassazione, ha continuato a seguire da cultore, e da sempre, il filone della “letteratura in giallo” propria dei Paesi del Nord Europa, esitando periodicamente brevi e densi saggi pubblicati su riviste letterarie nazionali. Aggiungiamo subito che in Italia l’attenzione editoriale verso opere di scrittori di gialli provenienti da Svezia, Danimarca, Norvegia, Islanda, è stata retaggio quasi esclusivo della Marsilio di Venezia e della Sellerio di Palermo. Queste le due Case editrici che hanno iniziato a far conoscere in Italia gli scrittori emergenti specialisti del giallo. Un filone di narrativa che presenta caratteristiche proprie, toto coelo diverse rispetto a tutta la letteratura che da noi viene spesso definita genericamente  del “giallo poliziesco”, e che, per molti suoi versi, ha continuato ad attingere  a modelli letterari ora svizzeri (Durrenmatt) ora francesi (Simenon ). Inoltre proprio il romanzo giallo ha stentato ad essere accolto con entusiasmi da una parte conservatrice dell’Accademia italiana. Una apertura, che ha avuto anche significati di ammodernamento e di sprovincializzazione, è stata apportata nella seconda metà del Novecento, dalla linea scelta e studiata da Giuseppe Petronio e conseguentemente dalla sua scuola.

L’autorità del Petronio ha segnato una prima svolta che si è poi affermata e manifestata definitiva.  (Il punto su: il romanzo poliziesco, a cura di G. Petronio, Laterza, Bari, 1985). Informazioni che riteniamo strettamente pertinenti presentando questo studio puntuale, documentato e pioneristico di Alessandro Centonze.

Studio che per la sua completezza, precisione e agilità di scrittura si destina a far conoscere in Italia la singolare linea di letteratura creativa propria del Nord-Europa. Saggio, inoltre, che giunge a coronamento di coerenti studi analitico-critici svolti da Centonze sulla produzione letteraria del “Giallo nordico” e sui suoi autori. Dunque opera letteraria su basi di ricerca scientifica che reca doppio valore nella sua singolarità: la novità assoluta in quanto documento che per la prima volta informa sulla linea del “Giallo Nordico” presentandone evoluzioni e caratterizzazioni. E fino a informare su risvolti rivelatori di inattese carenze e problemi socio-civili di cui non avremmo saputo immaginare la presenza in Paesi che per comune sentire ritenevamo rappresentativi di società perfetta, di cui proprio gli scrittori del giallo sfrondano facciate e mostrano realtà umane e segrete zoppicature sociali. Sopra tutte queste valutazioni spicca la ricerca, pioneristica per l’Italia, di cui questo avvincente saggio apripista di Alessandro Centonze è felice quanto straordinaria proposta. È comunque, allo stato degli studi monografici sul tema “Giallo nordico”, l’unico documento scientifico cui potranno attingere gli studi di Letteratura comparata delle facoltà Universitarie italiane.

         L’editrice e gli estimatori dell’Autore hanno in programma la organizzazione di alcune presentazioni, che saranno attuate a dar seguito a quella autonomamente realizzata dal Lions club di Zafferana Etnea il 28 agosto, nella sala del Consiglio comunale della città. La prima prevista sarà attuata a Modica, seguiranno altre a Lentini (città natale dell’Autore) a Catania, Palermo e Milano, in quest’ultima città per iniziativa della scrittrice, avvocato Fabiola Marsana, e di un gruppo di amici di lei, tra cultori e appassionati di letteratura gialla, provenienti da Pavia, Cremona ed altri centri della Lombardia.

Nella foto il tavolo della presidenza nella serata del 28 agosto, da sinistra: Carmelita Calì (Lions Club Zafferana Jonica), Graziella Torrisi (Zona 16), Alessandro Centonze, Eugenio De Luca.

*

Altre segnalazioni librarie

Una enciclopedia di importanti testimonianze (circa venti) di altrettante autorità della storia della letteratura contemporanea, questo libro su Giuseppe Rovella (narratore e filosofo) e il fratello Turi Rovella (poeta dialettale) è magistralmente curato e commentato dalla prof. Luisa Santoro. Libro che ci è pervenuto alla vigilia della impaginazione della rivista. Quindi lo segnaliamo alla attenzione dei nostri lettori, riservandoci di recensirlo per Lunarionuovo di ottobre. Intanto quanti interessati all’acquisto del volume potranno prenotarlo presso l’editore Morrone, via Scala Greca, Siracusa, o telefonando allo stesso editore al numero del mobile: 3398966003 (F. T.)

*

Uno studio di grande interesse per tutti, specialmente per gli appassionati del Principio Tai Chi”. L’autore Medico e apprezzato poeta, maestro di Tai Chi Chuan  (Taijquan, Chi Kung (Qi Gong) è particolarmente noto in Toscana, dove, a Firenze, dirige la scuola “ Nuovi Orizzonti” a.s.d.(www.nuovorizzonte.it – L’edizione di cui riproduciamo la copertina è l’edizione integrale ddl libro sul “Principio Tai Chi, prima citato. Citiamo dalla scheda editoriale che accompagna il volume:”Tra Oriente e Occidente è l’attraversamento olistico della complessità contemporanea verso la semplicità consapevole. Dalla Filosofia alla Poesia, dalla Fisixa Quantistica al Tai Chi Chuan e alle Arti Marziali, dalla Psicologia al Benessere psicofisico fino alla pratica per una sostenibile pesantezza del vivere”

L’attuale edizione “accoglie le recensioni introduttive di Amina Crisma (Filosofia dell’Asia Orientale – Università di Bologna) e di Ernestina Pellegrini(Letterature Comparate, Università Di Firenze).”

Il libro (Pagg.371, €18, è distribuito da Mondadori Libri e disponibile in tutte le librerie. Può essere ordnato e acquistato sul sito della Casa editrice Edizioni Clichy: www.edizioniclichy.it.

Mario Grasso