Angoli, toni e colori della città etnea

Ogni città ha le sue particolari bellezze. Quelle di Catania hanno una loro magìa nel proporsi, all’occhio di chi ne valuta aspetti ordinari e estetici, come pervasi da un’anima che si rinnova di volta in volta. Angoli di Catania che troviamo sotto i nostri occhi ogni giorno nella consuetudine dei nostri movimenti, sembra che di volta in volta cambino aspetto, per sorprenderci come nuovi, o come se rinnovati. Ma sono sempre gli stessi. E allora fanno pensare a quanto essi siano suscettibili agli effetti della luce che, in tutte le stagioni, inonda questa città che definiamo capitale etnea in omaggio al vulcano più alto d’Europa. L’Etna che per qualche momento può far dimenticare la presenza del mare che lambisce tutta la striscia confinaria est di Catania, dove il contrasto del nero delle lave secolari si sposa ora con lo spumeggiare delle onde, ora con l’azzurro trafitto da voli di gabbiani.

© Gessica Scandura, 2013

© Gessica Scandura, 2013

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 © Gessica Scandura, Fantasmi, 2013

© Gessica Scandura, Fantasmi, 2013

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Gessica Scandura, Passeggiata, 2013

© Gessica Scandura, Passeggiata, 2013

 

Print Friendly, PDF & Email