Come vedere

E’ nell’aria
il reale che
ristagna, senza
voce e
senza suono,
che ci coglie
tra mille trappole,
fuori
da ogni senso.

E’ come vedere
in uno specchio
frantumato tra
immagini scheggiate
che sfarfallano
alla luce del sole.

E vivere è
un nascondere
ogni cosa che
possa far pensare
capire che
non siamo
più umani.

Come perdonare
chi ha
distrutto tanto
da offendere
i cieli, la terra e
il mare.

Sulle amate
sepolture
cresce l’erba,
si vuole cancellare
anche la morte.

Nuovi dei di
cose e di stracci
ritornano
dai monti arsi e
disboscati.spectrum
E’ il tempo
della folla,
la barbara agonia.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email