Notte

 

Ascolta.
Auto corrono sotto.
Il vicino rientra attraverso muri di carta.
Guardi.
Quello spione non mente: è l’una inoltrata.
Ferma.
I demoni cominciano la danza notturna
sabbatica orgia di pensieri.
Tu, sola e freddapersiana
immobile statua di sale,
occhi spalancati che guardano niente.
Paura ogni notte
unica compagnia.

 

 
 

 
 

 
 

 

Print Friendly, PDF & Email