Il momento di sapere

 

E’ inutile
il viaggio se
non c’è nessuno
che ti aspetta.

E giungerà
il momento
di sapere chi
si presenterà
all’appuntamento, e
quando scenderà
dal carro arso
di polvere e
sangue,
roso dalle tante
vite, dai tanti
percorsi.

Chi si fermerà
ad attendere
l’uomo, ormai
avanti
negli anni?

Sarà un eroe,
un Dio
che sa leggere
il tempo,
il giusto riposo
dopo la corsa?

Sono andato
anche stasera
oltre le stelle,
nella misura
infinita, dove
si incontra
la domanda e
tutto tace.

Forse
è in questo
silenzio
la parola, il segno
che, quietarsi,
vuol dire essere
nel tutto e
in pace.

 
 

Print Friendly, PDF & Email