Arrivederci, Stella! (A Wisława Szymborska)


A Wisława Szymborska*

 

Tiri fili che sono bagliori
temperando tra Essere e Nulla
pastelli di poesia

si dondola lo spicchio di luna
inventato
sull’amaca del verso

anch’io inciampo così
tra la sedia e il tavolino
nello stupore
di cose colorate

nei recipienti reali
versi in silenzio
splendidi riflessi.

 

(Perché mi ritrovo appesa
al filo del tuo verso?)

 

 

*La sera del I Febbraio 2012 si è spenta a Cracovia Wisława Szymborska. Questi versi, nutriti d’amore per la Poesia e la Polonia, fermano e muovono la gioia stupita del mio incontro con la poetessa, voce che si sporge sul Nulla con ali di primavera.

Print Friendly, PDF & Email