Metamorfosi

Il bacio siamo noi.
Creature dell’aria
senza ali voliamo
nello spazio infinito
di una stanza.
Animali della foresta
odorosi di terra e fieri
della nostra potenza.
Creature dell’acqua
immersi nell’infinità
del tempo.
Trasfigurati nel viaggio
e liberi di oltre passare
la realtà.
Noi siamo il bacio.
*
Si dilata e assorbe
la bellezza del mondo.
Diventa pace
e ringrazia
per tutto ciò che è.
Davanti all’abisso
qualcosa trattiene.
*
Il futuro è desiderio vago.
È l’incerto del cammino
nella corsa dei piccoli piedi
dove mare e cielo si uniscono.
E tutto sarà possibile.
Nostalgia del potere.
*
In bilico
tra la gioia più sfrenata
e la desolazione infernale.
Sempre…
                         Patrizia Gresta