Appartenenza

Ho solcato onde gravitazionali

e mi sono nutrita di domande

per quante incertezze ho sopportato

da non saper vedere mai abbastanza

l’intima vicinanza in resilienza

della mia più segreta appartenenza.

Quando avrò disossato le paure

dai turbamenti e dai fragili inganni

solleverò un bagaglio più leggero

e ti porterò grappoli di miele

per prepararti il cuore nell’assaggio

al viaggio nel mare dei miei sogni.

Con la mente meravigliosamente

affine alla tua emotiva presenza

profumerò d’amore anche l’attesa

perché l’essenza inebria più del canto.

                                       Marisa Liseo

                                     (Catania, 06 -15 maggio 2020)