Dal Bruco della Selvascura

L’Italia in discesa su pattini
La barca Populisti prende acqua da prua
Il ministro Sacrophante dorme con un gallo al capezzale
Lo stupore dei poveri ha stupito il governo
Sono tornati i pidocchi
Il concerto fu ripetuto
L’anima a Dio e l’otto per cento alla chiesa cattolica
Quelle tracce di fango nelle mani del Creatore
Vinsero al gioco delle padelle
Le locomotive non fischiano più
A Catania vive un filosofo cantante
Canta che ti squassa
Alla sua corte il meglio del peggiore suburbio
Ne parleremo a Filippo
Fuori dalle mischie
Le gobbe della verità
Le cosce del pollo
Le lumaca aveva seguito la linea della curva
Il variare delle punte nelle stelle
La lucentezza del sangue blu
Strigidi e voli notturni
Ci si attende dalla politica