Sicilia

 

Le falene son gravide

ne bastano poche

per imbastire Madonne

di sciara turchese

a galla svilite nel sugo velluto

le ore a fiatare

su quell’oro bollente

e l’aria di niente arriva lo sento

quando? non dirmelo

ora tra poco

aspetta che tremo

eccolo muore

il collo di fieno

in punta di piedi

dove? non dirmelo

Laggiùpiùinlàmaqua – per dire

partiamo corriamo!

 

è tardi torniamo

oggi non vedo.

 
 

Print Friendly, PDF & Email